Il Gruppo Elpe in controtendenza rispetto all’ultimo rapporto Istat

Terziarizzazione, qualità e valorizzazione delle risorse umane. Per Giuseppe Gibin, imprenditore torinese classe ‘63, sono le parole cardine di una vita spesa alla guida del suo Gruppo, la Elpe, che proprio nel 2014 festeggia i suoi primi 20 anni di attività.

L’azienda, nata a Torino e oggi strutturata su tutto il territorio nazionale, opera nel mondo della logistica forte anche di una grande esperienza nella gestione delle risorse umane. Grazie a un costante lavoro di ricerca, formazione e aggiornamento, la Elpe Global Logistic Services, società per azioni, dà oggi lavoro a oltre 2000 persone.

Un numero elevato che, confrontato con il recente rapporto dell’Istat sulla disoccupazione in Italia (salita al 12,9%, mentre il dato sulla fascia di età compresa tra i 15 e i 24 anni è del 42,4%) pone il Gruppo Elpe come realtà solida e meritoria, una tra le tante eccellenze che il Piemonte, con fare tipicamente sabaudo, sa produrre senza troppi squilli di tromba. 

 

I NUMERI DEL GRUPPO ELPE

Il Gruppo Elpe può contare su 1200 dipendenti fissi, ma nel corso del 2013 l’azienda ha dato lavoro ad altre 800 persone. Un dato in costante crescita, se si pensa che nel 2010 le risorse in organico di Elpe erano 800, e che la proiezione nel 2014 conduce verosimilmente oltre le 2500 persone impiegate. 

Numero di persone in organico – Trend di crescita

Anno

2010

2011

2012

2013

2014*

Assunti in Elpe

800 1000 1300 1890 2500

 

In controtendenza rispetto al rapporto dell’Istat anche il dato sui giovani: nel Gruppo Elpe i dipendenti di età compresa tra i 18 e i 30 anni rappresentano il 70% della forza lavoro.

 

Dettaglio dei lavoratori

    %

Giovani tra i 18 e i 30 anni

70%

Diplomati

50%

Laureati

15%

Extracomunitari

25%

 

Formazione e aggiornamento sono termini che in Elpe hanno un riscontro oggettivo. Infatti gli assunti a tempo determinato trasformati poi a tempo indeterminato sono il 90%, mentre sfiora il 100% il dato sugli assunti in apprendistato trasformati successivamente a tempo indeterminato.

Il costante miglioramento dei risultati economico-finanziari sono andati di pari passo con la decisione degli azionisti di reinvestire nel corso del tempo gli utili in azienda puntando su tecnologie, nuovi metodi organizzativi e formazione.

Gli importanti risultati ottenuti e la sapiente gestione del management hanno poi consentito al Gruppo Elpe di non aver mai dovuto ricorrere agli ammortizzatori sociali come cassa integrazione o mobilità.

Data: 
Giovedì, 3 Aprile, 2014